martedì 16 giugno 2020 08:02
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Interpellanza su Guzzetta, ingerenza illegittima

San Marino. Interpellanza su Guzzetta, ingerenza illegittima

Interpellanza su Guzzetta, il dirigente: ingerenza illegittima

Evidenzia illazioni infondate, dichiarazioni false, inesistenti incompatibilità e annuncia che d’ora in poi si tutelerà

L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO - In una interpellanza il Consigliere di Libera, Rossano Fabbri, chiedeva conto della nomina del Dirigente del Tribunale Giovanni Guzzetta e sulle presunte incompatibilità dello stesso, sulla sua appartenenza al comitato scientifico della Fondazione Tatarella, e sulle affermazioni o scritti del Dirigente del Tribunale, sulle quali si è molto dibattuto anche in Consiglio Grande e Generale per arrivare all’approvazione di un Ordine del giorno. A fronte di tale interpellanza, il Segretario alla Giustizia ha girato richieste di informazioni al Dirigente del tribunale che, ancora una volta, ha preso carta e penna e scritto, oltre che al Segretario alla Giustizia, alla Reggenza, a tutti i consiglieri, al presidente del Collegio Garante di Costituzionalità, a tutti i magistrati e all’Ordine degli avvocati e notai.

In questa missiva il Dirigente Guzzetta sottolinea l’illegittimità della richiesta.

“Il potere di interrogazione (previsto dal’art. 41 del Regolamento del Consiglio Grande e Generate, approvato con l .q. 3/ 2018) si iscrive tradizionalmente negli ordinamenti costituzionali, e anche positivamente nel diritto Sammarinese, tra gli strumenti di  “controllo e di indirizzo” attraverso i quali si esplica il potere di sindacato del Parlamento sull’attività dell’esecutivo”. Guzzetta spiega che le interrogazioni parlamentari sono “strumenti atti a far valere la responsabilità politica del governo, nell’esercizio delle sue funzioni, nei confronti del parlamento”. In quanto tali “è di tutta evidenza che, l’oggetto delle interrogazioni, esorbiti dall’abito delle competenze del Segretario alla Giustizia, per più di una ragione. Innanzitutto perché esso riguarda un ordine, quello giudiziario che non e in alcun modo riconducibile alla sfera di competenza del Governo o all’ambito della Pubblica amministrazione”, scrive Guzzetta che cita anche i riferimenti normativi. (...)

Articolo tratto da L'informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale pubblicato dopo le 23

Prima lettera pubblicata mercoledì 20 maggio

Seconda lettera pubblicata giovedì 21 maggio

Terza lettera pubblicata sabato 30 maggio

 
 
Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782