lunedì 6 luglio 2020 18:08
FINANZE

Il governo smentisce i media italiani: San Marino non è in default

Il governo smentisce i media italiani: San Marino non è in default

"Non siamo un Paese in default e nessuno intende svendere la nostra sovranità".

Così il Congresso di Stato contesta fortemente le interpretazioni, definite in una nota "suggestive e fantasiose", a commento della sua prima necessità di finanziamento nella storia.

Gli interpreti di ciò che viene definito dal governo della Repubblica di San Marino come "delirante fantapolitica", non solo "disconoscono gli sforzi di questo piccolo Paese e della sua classe politica tutta" ma "dimenticano di riconoscere che se ancora sul nostro territorio lavorano e trovano sostentamento per le loro famiglie oltre 6.000 lavoratori frontalieri questo è il segno inequivocabile della forza imprenditoriale di San Marino, della solidità del suo comparto produttivo e della sua capacità di generare ricchezza".

Così come "ci si dimentica anche di prendere atto che il popolo sammarinese è stato capace di passare in poche settimane dalla condizione di Paese con il maggior numero di contagiati da Covid 19, il primo nella triste graduatoria mondiale, a essere uno dei primi Stati al mondo a potersi dichiarare Covid Free, segno della straordinaria capacità delle sue strutture sanitarie e della responsabilità di ogni cittadino che si è attenuto alle forme di contrasto del contagio".

Considerato che "neppure blasonate Nazioni europee sono immuni dal debito pubblico", il Congresso di Stato si domanda: "Perché tanto rumore attorno a San Marino che si avvicina timidamente alla ricerca di risorse per la prima volta in 1.700 anni di indipendenza? Se si definisce 'a rischio bancarotta' un Paese come San Marino che si appresta ad accendere il suo primo debito vicino al 30% del Pil, che aggettivi userebbero per chi ha di gran lunga superato il 100%?".

Leggi il testo integrale del comunicato del Congresso di Stato

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782