martedì 7 luglio 2020 18:44
L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

San Marino. Accusa di esercizio abusivo attività finanziaria

Accusa di esercizio abusivo attività finanziaria, sentiti funzionari di Bcsm e banche

Antonio Fabbri

Torna in aula il processo a carico di Antonio Cavalli, accusato di esercizio abusivo dell’attività finanziaria, perché secondo l’accusa avrebbe svolto attività riservata di gestione finanziaria senza la prescritta autorizzazione di Banca Centrale, utilizzando una società di consulenza sammarinese, Progetti Spa, che per l’accusa avrebbe gestito somme per circa 5 milioni di euro.

Il processo era iniziato a novembre dello scorso anno ed era tornato in istruttoria perché si era reso necessario precisare. il capo di imputazione che conteneva alcuni errori materiali. Effettuate le correzioni da parte dell’inquirente il fascicolo è tornato in aula e ieri si è svolta la seconda udienza davanti al giudice Roberto Battaglino.

Il processo è quindi entrato nel vivo delle testimonianze. Sentiti i funzionari di Banca Centrale che si erano occupati della segnalazione.

Segnalazione partita dal responsabile del private banking di Banca di San Marino, uno dei due istituti di credito, assieme a Ibs-Bac, dove la società Progetti aveva i suoi conti, il quale ha dichiarato in udienza che, vista la movimentazione per investimenti in titoli, fondi o obbligazioni, aveva ritenuto di chiedere una verifica.

La segnalazione passò a Bcsm e, dopo il vaglio della Vigilanza, venne presentato esposto al Tribunale dall’allora direttore Lorenzo Savorelli. Proprio quest’ultimo compariva tra i testimoni, ma ieri non era presente.

Le parti hanno rinunciato all’audizione ritenuta non essenziale, saranno sentiti invece altri funzionari della vigilanza e gli avvocati della difesa, Carlo Biagioli e Antonio Belloni, hanno chiesto l’acquisizione della documentazione del Coordinamento della vigilanza con i relativi verbali, relativa al caso. 

In sostanza si mira a capire se l’attività di Cavalli fosse attività di esercizio di promoter finanziario oppure semplice attività delegata ad operare sui conti nella società. La prossima udienza del processo è fissata per il 22 luglio.