mercoledì 8 luglio 2020 16:14
CORONAVIRUS

San Marino. 108 i militi dei Corpi Militari Volontari impegnati durante la pandemia

San Marino. 108 i militi dei Corpi Militari Volontari impegnati durante la pandemia

"L’emergenza sanitaria scaturita a seguito della Pandemia del Covid-19 ha determinato la chiamata in campo dei Corpi Militari Volontari e Professionali e della Polizia Civile per mettere in atto tutti gli atti previsti dalle disposizioni di legge, in particolare per il controllo del territorio e dell’afflusso in entrata ed uscita dai varchi di confine nonché per altre numerose incombenze inerenti le misure sanitarie e di protezione civile.

Dal 17 marzo 2020 al 22 maggio 2020 - si legge in un comunicato - i Corpi Militari Volontari con 108 militi di ogni ordine e grado hanno supportato dal lato operativo il Corpo della Gendarmeria, del Nucleo Uniformato della Guardia di Rocca e della Polizia Civile nei vari servizi per l’emergenza sanitaria.

Dal giorno 17 marzo 2020 i Militi della Compagnia Uniformata delle Milizie, con aggregata la Banda Militare, della Guardia del Consiglio Grande e Generale, della Guardia di Rocca Compagnia di Artiglieria sono stati impiegati per il controllo dei parchi e delle aree verdi per far garantire le norme anti Covid-19; poi dal 21 marzo sono stati impegnati al servizio di presidio ai confini per i controlli ai varchi di Dogana, Acquaviva, Chiesanuova, Cerbaiola, Faetano e Rovereta.  Nell’ultima fase infine con servizi presso il Tribunale terminati in data 22 maggio 2020.

Sono stati coperti 1.690 turni per un totale di 10.482 ore di servizio.

Per i suddetti servizi sono stati impiegati 108 militi volontari, di questi 48 appartengono alla Compagnia Uniformata delle Milizie, 29 alla Guardia del Consiglio Grande e Generale, 19 alla Guardia di Rocca Compagnia di Artiglieria e 8 alla Banda Militare. Inoltre 4 Ufficiali incaricati dal Comando Superiore hanno presieduto alla funzione di coordinamento e controllo dei servizi.

I corpi Militari Professionali e la Polizia Civile con i propri organici hanno assolto in detto periodo unitamente agli ordinari e specifici compiti di Istituto anche alle pressanti adempienze richiamate dai Decreti normativi afferenti alla pandemia.

La specificità degli impegni e dei servizi esercitati, l’entità degli uomini impiegati in tale periodo sono stati ben evidenziati dai rispettivi Comandi nella recente conferenza stampa del gruppo di coordinamento Covid-19 di Lunedì 29 giugno.

Un sincero ringraziamento ed un plauso ai Comandi ed agli appartenenti ai Corpi militari Volontari e ai Corpi Professionali di Polizia da parte del Congresso Militare e del Comando Superiore per la professionalità e la cura dimostrata nei servizi svolti e per l’attaccamento al dovere dimostrato, testimonianza di fedeltà alla Repubblica ed alle Istituzioni Militari e Civili".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782