giovedì 13 agosto 2020 07:21
RASSEGNA STAMPA

Catia Tomasetti incontrò il capo dei servizi segreti italiano. L'Informazione di San Marino

Catia Tomasetti incontrò il capo dei servizi segreti italiano. L'Informazione di San Marino
Catia Tomasetti

La Tomasetti incontrò il capo dei servizi segreti per parlargli del sistema bancario sammarinese

L’incontro fu con il generale Carta Riferì lei stessa al Governo parlando anche di incontri con non meglio precisati parlamentari italiani

L’ombra dei rapporti della Presidente di Banca Centrale, Catia Tomasetti con i servizi segreti italiani, in particolare con il Generale Luciano Carta, all’epoca Direttore dell’Aise (Agenzia informazioni e sicurezza esterna). Perché lo incontrò? Emerge dai documenti: per parlare della situazione di San Marino e del sistema bancario. In sintesi: la Presidente di Bcsm incontra il capo dei servizi segreti di un altro Stato per parlare del Paese di cui dirige la Banca Centrale e del sistema bancario. Quanto sia problematica la circostanza, tutti lo possono autonomamente valutare e, visti i fatti e l’interesse pubblico della Repubblica, difficilmente ignorabile da chicchessia. (...)

Tratto da L'informazione di San Marino

Leggi l'articolo integrale pubblicato dopo le 21

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782