sabato 5 settembre 2020 10:45
FINANZE

San Marino. Indipendenza sammarinese ripercorre la carriera di Vivoli

San Marino. Indipendenza sammarinese ripercorre la carriera di Vivoli

Indipendenza sammarinese commenta in una nota la recente notizia sul fatto che il governo, “nell’estate 2019, rifiutò un investimento del valore di ben 10 miliardi di euro”. 

“Pare che la vera responsabilità di tale rifiuto risieda nella presidenza di Banca Centrale, Catia Tomasetti, la quale non si sarebbe fatta alcuno scrupolo nel segnalare immediatamente l'imprenditore che a lei si era rivolto per presentare gli investitori e consentire a chi di dovere di valutare l'operazione”, dichiara Indipendenza sammarinese che poi prosegue: “Nello stesso articolo la stampa menziona Andrea Vivoli, signore che mentre ricopriva un ruolo apicale in Banca Centrale di San Marino cercò di far transitare sei miliardi di euro. Costui fu condannato in primo grado, ma poi si salvò in appello poiché la transazione non si era mai realizzata. Non è finita lì però: di recente, infatti, la Tomasetti pare aver premiato Vivoli, mettendolo a capo della vigilanza di Bcs”. 

Leggi il testo integrale della nota

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782