lunedì 7 settembre 2020 14:14
SCUOLA

San Marino. Belluzzi: "Per gli studenti è l'inizio di una nuova fase"

San Marino. Belluzzi:
Andrea Belluzzi, segretario di Stato per l'Istruzione e la Cultura

“È una partenza speciale, per qualcuno strana, per qualcuno finalmente è un ritrovarsi, per molti probabilmente… ‘si stava meglio in vacanza’. La scuola vi sta aspettando”.

Inizia così la lettera del segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, Andrea Belluzzi, agli studenti della Repubblica di San Marino che da oggi riprendono a partecipare a un nuovo anno di attività scolastiche. Il ritorno a scuola per gli studenti della Scuola Secondaria Superiore, invece, è fissato per il 14 settembre.

Insegnanti, professori, maestre, educatrici, il personale amministrativo, i bidelli, “tutti in queste settimane si sono preparati, si sono prodigati e messi in discussione – dichiara Belluzzi - per capire come accogliervi nel modo migliore possibile: quello più sicuro, più accogliente, per riprendere da dove ci si era lasciati, per ritrovarsi”.

“Siamo pronti, per questo ringrazio tutti per l’impegno profuso. Sono stati tanti ad aver fatto la loro parte per la scuola; oltre agli insegnanti e al personale non docente che come ogni anno si sono preparati e aggiornati, l’Istituto per la sicurezza sociale ci ha aiutato e ci seguirà con attenzione, il dipartimento Prevenzione ha controllato le nostre aule, il dipartimento Territorio e Ambiente ha effettuato piccoli interventi strutturali per adeguare le nostre scuole”.

Per i ragazzi delle prime di qualsiasi ordine la ripresa della scuola “corrisponde con l’inizio di una nuova fase”, afferma il segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura che poi si rivolge a loro così: “Non abbiate timore, per voi questa partenza avverrà nel migliore dei modi. Avete concluso un ciclo del percorso scolastico con un anno particolare, ma siete stati preparati al meglio per iniziare questa nuova fase. Gli insegnanti lo sanno e ci tengono ad esservi accanto e sostenervi. Agli studenti di ogni ordine e grado, così come tutti i cittadini, sarà richiesto di convivere con una serie di regole, quelle regole, utili per la sicurezza dell’intera cittadinanza, che ormai da tempo avete sentito richiamare”.

Riguardo l’emergenza coronavirus, Belluzzi rimarca che “non vogliamo che questo virus ci fermi di nuovo: lo contrasteremo e lo terremo lontano insieme, semplicemente rispettando quelle poche ma preziose raccomandazioni e con piccole ma importanti attenzioni”.

Il Covid-19 “non potrà fermare la voglia di crescere e di poter vivere la scuola, le amicizie, la vita”.

Inoltre, Andrea Belluzzi saluta sia gli studenti, augurando loro di “partire nel migliore dei modi e di ottenere da questo anno scolastico le migliori soddisfazioni”, sia le loro famiglie e tutti gli operatori scolastici, “ricordando a tutti noi che siamo, insieme, impegnati perché gli studenti possano ‘ritrovare’ la scuola ed esercitare in modo pieno il loro diritto all’istruzione”.

Il segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura, al termine della missiva, garantisce che sarà “attento e disponibile ad ascoltare tutti”.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782