lunedì 14 settembre 2020 16:41
SICUREZZA

Il Grevio in visita per la prima volta a San Marino

Il Grevio in visita per la prima volta a San Marino

Una delegazione del Grevio (Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa contro la violenza sulle donne e la violenza domestica) farà visita per la prima volta a San Marino.

Lo annuncia la segreteria di Stato per gli Affari Esteri, spiegando in una nota che "per la Repubblica di San Marino la ratifica della Convenzione di Istanbul, da cui il Grevio promana, avvenuta il 28 gennaio 2016, costituisce un punto cruciale nel percorso di attenzione e sensibilizzazione nei confronti di un fenomeno aberrante quale quello della violenza sulle donne, di genere e domestica". Si tratta di "un percorso che parte da lontano, già dal 2006, durante la presidenza sammarinese del Consiglio d’Europa".

Da allora "numerose sono state le iniziative portate avanti, a partire dal traguardo rappresentato dalla legge sammarinese del 20 giugno 2008 sulla 'Prevenzione e repressione della violenza sulle donne e di genere', fino al recepimento della Convenzione di Istanbul con la legge n. 57 del 6 maggio 2016".

La lotta alla violenza sulle donne, così come, in generale, alla violenza di genere e domestica, "trova ampia convergenza nel dibattito politico e sociale sammarinese, nell’interesse della comunità e dei suoi valori". Particolarmente attivo "anche il settore scolastico e associativo, che periodicamente avvia e porta a termine iniziative di sensibilizzazione, soprattutto in occasione della celebrazione annuale della giornata della donna".

La delegazione del Grevio, in visita sul Titano dal 15 al 17 settembre, "verrà accolta a Palazzo Begni dal segretario di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, e dai funzionari del dipartimento Affari Esteri, mentre nei giorni successivi visiterà, si confronterà e valuterà l’operato dei principali attori sammarinesi impegnati nella gestione concreta e a tutti i livelli dei casi di violenza riscontrati sul Titano, i quali restano, fortunatamente, bassi".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Fonte: SdS Esteri