venerdì 16 ottobre 2020 14:46
IL CASO

San Marino. "Multe dall'Italia, al lavoro per far rispettare la normativa"

San Marino.

Multe dall'Italia: la Segreteria di Stato Affari esteri al lavoro per garantire "il rispetto della normativa".

E' quanto si apprende da un comunicato stampa. "Si è svolto oggi a Palazzo Begni un incontro tra il Segretario di Stato Luca Beccari e i rappresentanti dell’Unione Consumatori Sammarinesi, l’Asdico e lo Sportello Consumatori, avente per tema la questione delle notifiche di contravvenzioni da parte di Polizie municipali italiane, Comuni o Società di recupero crediti opportunamente incaricate, che stanno pervenendo tramite il servizio postale a numerosi cittadini sammarinesi o residenti attraverso modalità, in apparenza, non perfettamente rispettose delle disposizioni previste dalla Convenzione di Amicizia e Buon vicinato tra Italia e San Marino del 1939.
Entrambe le parti si stanno adoperando, a livello politico e tecnico, per trovare modalità procedurali sostenibili ad assicurare la tutela dei cittadini e la rispettosa osservanza della normativa convenzionale esistente.
La Segreteria di Stato per gli Affari Esteri si è impegnata ad ottenere i riferimenti giuridici necessari a confutare la fondatezza dei rilievi, in ordine alle modalità di notifica dei verbali di contravvenzione giunti a conoscenza, da condividere con le Organizzazioni di categoria, onde intraprendere le successive iniziative"

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Fonte: SdS Esteri