lunedì 19 ottobre 2020 16:04
SANITÀ

San Marino. Iss, una riorganizzazione per fornire servizi sempre migliori ai pazienti

San Marino. Iss, una riorganizzazione per fornire servizi sempre migliori ai pazienti

Nuove modalità di accesso ai Centri per la Salute per evitare assembramenti e fornire servizi sempre migliori ai cittadini di San Marino. 

Lo annuncia l’Istituto per la sicurezza sociale, spiegando in un comunicato che “la riorganizzazione, che prenderà avvio dal prossimo 26 ottobre, è stata lungamente discussa e concertata dal comitato esecutivo Iss anche con le parti sociali, nell’ottica del miglioramento dei servizi offerti alla cittadinanza e prevede fasce di orari in cui contattare i Centri per la Salute per le diverse necessità, compresi gli esami, e una nuova gestione degli accessi sia per visite ordinarie, sia per i casi più urgenti e improvvisi”. 

Si tratta di “disposizioni del comitato esecutivo dell’Iss condivise con gli operatori e sanitari del Centri per la Salute, predisposte per venire incontro alle esigenze degli assistiti, tenendo conto di un servizio che nel 2019 ha registrato numeri davvero importanti, tra cui oltre 80mila visite effettuate”. 

In via sperimentale, dunque, “è stata predisposta una riorganizzazione che, oltre alla direzione Cure Primarie, coinvolge anche il Cup, che affiancherà i Centri per la Salute nel gestire parte delle visite ordinarie e dei prelievi”. 

I tre Centri per la Salute sul territorio “sono aperti all’utenza tutti i giorni feriali dalle ore 8 alle ore 18 e il sabato (solo per esigenze sanitarie urgenti) dalle ore 8 alle ore 13”; l’accesso e le prestazioni ai Centri per la Salute sono “consentiti solo previa prenotazione telefonica negli orari e ai numeri di seguito indicati”.

Nel dettaglio, la nuova organizzazione sperimentale prevede che “i prelievi saranno effettuati tutti i giorni dalle ore 7.30-9 (per info: tel. 0549-994889 dal lunedì al venerdì fra le ore 8 e le ore 18); le visite ordinarie (non-urgenti) saranno effettuate tutti i giorni fra le ore 8 e le ore 10 (per prenotazioni: tel. 0549-994889 dal lunedì al venerdì fra le ore 8 e le ore 18; le visite urgenti saranno effettuate tutti i giorni fra le ore 10-12 e 14.30-18, il sabato fra le ore 8-13 (per info: contattare, fra le ore 8-11 e 14.30-16 e il sabato fra le ore 8-12, il numero dell’infermiera/e del proprio medico al Centro Salute di Murata e al Centro Salute di Borgo Maggiore; il numero infermieristico dedicato, tel. 0549-994072, al Centro Salute di Serravalle); per esigenze amministrative (tutte le altre esigenze, quindi esclusi i prelievi e le visite ordinarie o urgenti), contattare, dal lunedì al venerdì fra le ore 10-13 e 14-17, il Centro Salute di Murata (tel. 0549-994051), il Centro Salute di Borgo Maggiore  (tel. 0549-994061) e il Centro Salute di Serravalle (tel. 0549-994071)”.

Le richieste di visite urgenti “saranno prese in carico direttamente dal personale infermieristico dei Centri per la Salute che, in accordo con il medico, predisporrà la visita il prima possibile”.

Inoltre, “resta attiva, e altamente consigliata, la richiesta di farmaci per terapie croniche on-line accedendo al sito web dell’Istituto per la sicurezza sociale servizionline.iss.sm”. I certificati e i farmaci per terapie croniche, relativi a richieste pervenute entro le ore 12, “saranno disponibili a partire dalle ore 15”.

La nuova regolamentazione organizzativa per la prenotazione delle prestazioni e l’accesso ai Centri per la Salute, avviato in via sperimentale, “richiederà la collaborazione di tutta la cittadinanza per consentire a ognuno di ricevere le migliori prestazioni, nei tempi più celeri possibile, in massima sicurezza per tutti”. La direzione della Cure Primarie, in accordo con il comitato esecutivo Iss, "monitorerà e apporterà ogni correzione che si rendesse necessaria nell’ottica di miglioramento continuo del servizio”.

Per tali ragioni, nelle prossime settimane “verranno organizzati incontri con la cittadinanza, in accordo con i capitani di Castello e nelle sedi dei Castelli di Serravalle, Borgo e Fiorentino, finalizzate a illustrare le ragioni e l’utilità delle innovazioni organizzative e ad ascoltare i suggerimenti o le proposte che potranno scaturire negli incontri”.

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782