venerdì 27 novembre 2020 11:44
PROIEZIONE A LUNGO TERMINE

San Marino. Meteo: la prossima settimana attesa una perturbazione alimentata da venti balcanici

San Marino. Meteo: la prossima settimana attesa una perturbazione alimentata da venti balcanici
Dopo un inizio di stagione dominato dall'Anticiclone subtropicale e da valori di temperatura sopra la media, la stagione autunnale potrebbe riservarci una sorpresa invernale proprio a pochi giorni dal suo termine. Ricordiamo comunque che dal punto di vista meteorologico l'inizio della stagione invernale cade il 1° dicembre, dunque quanto previsto rientrerebbe nella normale ciclicità stagionale. Stiamo parlando di una proiezione a lungo termine, dunque da prendere con le dovute cautele poiché suscettibile di variazioni anche sostanziali. 

La presenza sull'alto mar Atlantico di una vasta area anticiclonica che si proietterà fin verso la scandinavia farà da scivolo ad un nucleo ciclonico alimentato da aria fredda sub-artica che scivolando lungo il margine orientale dell'Anticiclone verso i Balcani, potrebbe innescando un peggioramento su parte dell'Italia e su San Marino. Questo nucleo freddo farà da calamita ad aria fredda provenienti dall'est Europa e dai Balcani che si riverserà sulle regioni adriatiche a partire da mercoledì/giovedì determinando fenomeni di instabilità e un calo della quota delle nevicate sull'Appennino.
Ancora non è chiaro dove andrà a formarsi il minimo depressionario, se riuscirà a posizionarsi sul mar Adriatico o se scivolerà lungo i Balcani coinvolgendoci solo marginalmente.  Nei prossimi giorni avremo maggiori dati per delineare meglio la previsione in oggetto.