venerdì 4 dicembre 2020 16:37
ESTERI

San Marino. Beccari: "Emergenza Covid: nessun Paese può superarla da solo"

San Marino. Beccari:

"Il Segretario di Stato per gli Affari Esteri Luca Beccari ha preso parte attraverso videomessaggio alla Sessione speciale dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, focalizzata sulla risposta alla pandemia da coronavirus (COVID-19) nelle giornate del 3 e del 4 dicembre"

Lo rende noto la Segreteria di Stato Affari Esteri. "I rappresentanti degli Stati membri convenuti virtualmente all’Assemblea Generale hanno infatti scambiato idee, punti di vista e buone pratiche sulle rispettive risposte all’attuale crisi sanitaria che, con oltre 61 milioni di casi COVID-19 e più di 1,4 milioni di persone che hanno perso la vita, sta duramente colpendo la comunità internazionale nel suo insieme.

Nel suo discorso, il Segretario ha descritto la difficile situazione sanitaria sammarinese, così come le risposte predisposte dall’Esecutivo mirate al garantire il diritto alla salute di ogni cittadino e assicurando cure adeguate a tutti. Anche San Marino, al di là della tragedia sanitaria e umana, ha subito conseguenze socio-economiche negative a causa della spesa sanitaria, delle misure previdenziali e finanziarie e del rallentamento del sistema economico.

Il Segretario di Stato ha in seguito espresso la sua gratitudine a nome del Governo e dei cittadini sammarinesi verso quei Paesi che hanno dimostrato amicizia e solidarietà verso la Repubblica nei momenti di emergenza.

“Il COVID-19 non conosce confini e ovunque ha causato morte, sofferenza e crisi economica”, ha dichiarato il Segretario Beccari. “Ha fatto crollare gli ospedali, ha causato l'interruzione dei servizi, la chiusura delle imprese, ha aumentato la disoccupazione e ha tenuto centinaia di milioni di studenti fuori dalle scuole. Questa pandemia ha aggravato le debolezze delle nostre società e ha esposto i gruppi più vulnerabili alle conseguenze più dure, aggravando le disuguaglianze all'interno delle società e dei Paesi. Si prevede che questa crisi spingerà decine di milioni di persone verso la povertà estrema e la fame, erodendo ciò che è stato fatto finora per la crescita e lo sviluppo. Nessun Paese può risolvere tutto questo da solo. È necessario avere fiducia e sostenere il nostro sistema multilaterale attraverso un rinnovato impegno globale di solidarietà, unità e cooperazione”.

Il Segretario ha proseguito accogliendo con favore gli sforzi e le iniziative del Segretario Generale delle Nazioni Unite nel coordinare una risposta globale alla pandemia e al suo impatto, soprattutto in merito all’appello per un immediato cessate il fuoco globale, al quale San Marino ha prontamente aderito. “Fermare immediatamente i conflitti armati è fondamentale per dirigere tutti gli sforzi e le nostre energie per combattere la sfida comune rappresentata dalla pandemia”, ha dichiarato il Segretario di Stato. “San Marino sostiene il lavoro svolto dall'Organizzazione Mondiale della Sanità ed è grata per il suo ruolo nel coordinamento della risposta sanitaria all'epidemia. Questa pandemia dovrebbe essere un'opportunità per rafforzare il sistema sanitario globale e per impegnarsi a raggiungere una copertura sanitaria universale”.

----

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Fonte: SdS Esteri