mercoledì 23 dicembre 2020 08:47
CONSIGLIO

San Marino. Passa con 35 voti il Bilancio di previsione 2021

San Marino. Passa con 35 voti il Bilancio di previsione 2021

Approvato in Consiglio il Bilancio di previsione 2021 con 35 voti a favore e 14 contrari.

È quanto è successo ieri pomeriggio al Centro congressi Kursaal, riporta San Marino News Agency nel proprio dossier sulla sessione consiliare di fine dicembre.

Eva Guidi (Libera) ha dichiarato: “Lo abbiamo ribadito dalla prima lettura, questo pdl rappresenta un documento fonte di preoccupazioni e perplessità. Vero che rispetto la prima lettura sono stati fatti molti interventi, ma non sono arrivati gli interventi richiesti. Non si tratta solo di rappresentare una intenzione, si tratta anche di introdurre una rappresentazione di impegno per la maggioranza di promuovere interventi che non si possono più rimandare. Riteniamo che durante l'esame non sono stati considerati fondi sufficienti da destinare allo sviluppo e al rilancio del Paese. Occorre investire, è l'uso che deve essere fatto del bond internazionale e della liquidità che speriamo arrivi presto in Repubblica. Incauta e piena di rischi è invece l'operazione del prestito ponte. C'è in Finanziaria un insieme di interventi che non danno le risposte giuste, manca un piano di riforme serie da portare avanti in tempi rapidi tra i quali i progetti relativi agli Npl. Grande preoccupazione ha rappresentato per noi l'articolo 3 bis che dovrebbe accompagnare il progetto degli Npl: addirittura non bastando l'indeterminatezza di garanzie sul prestito ponte, qui si va ad introdurre una norma per porre garanzie remunerate dello Stato su prodotti finanziari sammarinesi anche quelli che gestiscono Npl... È un passaggio pericoloso. Ci dispiace molto perché è una finanziaria con la quale da gennaio il governo, immagino, farà il giro del mondo per piazzare bond sui mercati internazionali. Avevamo presentato parecchi emendamenti che davano dal punto di vista finanziario un'eventuale alternativa all'operazione del prestito ponte, introducendo strumenti di finanziamento interno temporanei, in grado di riuscire a dare risposte nel breve periodo. Si poteva fare di più e avere più coraggio”.

Gian Matteo Zeppa (Rete) ha affermato: “Ci ritroviamo al bilancio in una situazione incredibile, ringrazio la maggioranza e tutti coloro che si sono adoperati tra prima e seconda lettura per fare quelle migliorie che siamo certi di aver fatto. È stato un lavoro certosino e sfiancante finché non si è trovata una quadra, la disponibilità da parte della maggioranza e del governo è stata massima. Questo bilancio è il punto di partenza che ci deve far guardare al 2021, ma anche alla programmazione per il futuro più prossimo. La questione 5 Ter a conti fatti fa risparmiare 30 milioni di euro allo Stato, è chiaro che si parte da punti di vista differenti su alcune dinamiche, ma il minimo comune denominatore è di cercare di fare qualcosa per il Paese. Ringrazio perciò anche le opposizioni, lo dico in maniera sincera, ci sono stati spunti ottimi che però non si potevano incastrare in questo esercizio finanziario. Vi posso assicurare che saranno meritori di approfondimenti in futuro, anche quelli di Rf, ma non possono esserlo in ambito di bilancio. È stato fatto nuovamente un focus sulle residenze atipiche. È stato preso un copia-incolla del testo delle residenze elettive del precedente governo, ricordo che su quelle sono state fatte correttivi. È stato valutato il fatto di fare un emendamento per riportare tutto in capo alla Commissione Esteri ed è un passo da fare anche sulle residenze elettive. Sono state fatte delle scommesse, lo ha ricordato anche il sds alla Sanità, per riuscire a migliorare quel settore. Credo tutti quanti debbano tirarsi su le maniche e capire che la stagione dei conflitti deve terminare”.

Leggi il testo integrale del report sui lavori consiliari di ieri pomeriggio 

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782