venerdì 5 marzo 2021 14:19
SANITÀ

San Marino. Vaccini anti-Covid, Beccari: "Non c'è nessuna trattativa con Italia, E-R e Marche"

San Marino. Vaccini anti-Covid, Beccari:
Luca Beccari, segretario di Stato per gli Affari Esteri

Non c'è nessuna trattativa in corso della Repubblica di San Marino con l'Italia o con le Regioni limitrofe per il loro approvvigionamento di Sputnik V. Tutto il resto ad oggi sono solo “suggestioni”.

In Commissione Affari Esteri, riunitasi oggi a Palazzo Pubblico, il segretario di Stato Luca Beccari ha risposto in comma Comunicazioni alle sollecitazioni dei consiglieri di opposizione che hanno chiesto chiarimenti sulle notizie apparse sui media sul possibile ruolo del Titano nella fornitura del vaccino russo all'Italia, anche all'indomani dell'incontro avuto con una delegazione sammarinese con il senatore Matteo Salvini.
Lo riporta San Marino News Agency nel proprio dossier.

“Abbiamo sempre sostenuto che lo Sputnik è una integrazione di stock rispetto alla via maestra dell'approvvigionamento con l'Italia – ha chiarito l’inquilino di Palazzo Begni -. Tutto quello che è venuto fuori dopo, in parte alimentato dalla curiosità dei media, sono solo suggestioni, non ha senso immaginarci noi come Stato che due settimane fa non aveva un solo vaccino in casa, e adesso si mette a rifornire altri Paesi, non ha ragion d'essere”.

Diversamente, a San Marino potrebbe interessare una collaborazione, se ci fossero in futuro le condizioni, per la copertura dei lavoratori frontalieri: “Quello che c'è di vero è il fatto che chiaramente nell'ipotesi che San Marino possa avere, non oggi ma tra uno o due mesi che sia, una disponibilità di vaccino diversa da oggi, si potrebbero valutare forme di collaborazione con territori limitrofi e ragionare anche sul tema dei frontalieri che rappresentano numericamente un 20% della popolazione residente”. Una percentuale non indifferente per il piccolo Stato che punta alla vaccinazione del 70% dei suoi residenti per ottenere l'immunità di gregge: “Se guardiamo al rischio contagio e vacciniamo il 70% della popolazione ma abbiamo la presenza quotidiana in territorio di un 20% di frontalieri, il rischio è ben superiore”. 

In ogni caso, qualsiasi accordo dovrebbe passare a livello governativo: “Se si fa, lo si fa nel quadro di un'intesa prima con il ministero della Salute e poi con le autorità locali”, ha puntualizzato Beccari smentendo così eventuali dichiarazioni contrarie apparse sulla stampa italiana. “Non abbiamo firmato accordi né con le Marche, né con l'Emilia Romagna per la somministrazione dei vaccini”, ha chiarito.

Sempre Beccari si è poi soffermato anche sull'ipotesi di acquisto di altre partite di Sputnik: “È tutto in divenire, da lunedì è iniziata una consegna dei vaccini Pfizer, poi arriveranno i Moderna dal canale Italia-Ue, in base alla proporzione stabilita – ha spiegato -. Se non ci saranno interruzioni, settimanalmente riceveremo in maniera costante i vaccini. Possiamo valutare di prendere stock aggiuntivi, ma sono tutte valutazioni aperte che non hanno portato a una decisione finale”.

Priorità resta la vaccinazione dei sammarinesi: “Adesso dobbiamo pensare alla nostra campagna vaccinale per vaccinare i residenti nel più breve tempo possibile – ha mandato a dire -. Poi ci sono i sammarinesi che vivono fuori territorio, i frontalieri, persone che vivono quotidianamente il nostro territorio, però dobbiamo stare dentro la realtà: fino ad oggi San Marino ha ricevuto meno di un terzo del suo fabbisogno rispetto alla copertura del 70% della popolazione”.

Leggi il testo integrale del report sui lavori odierni della Commissione Esteri

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782