mercoledì 31 marzo 2021 14:36
AMBIENTE

San Marino. Efficientamento energetico: plauso della Segreteria del Territorio ai periti industriali

San Marino. Efficientamento energetico: plauso della Segreteria del Territorio ai periti industriali

"Si tratta di progetti che consentirebbero alla Repubblica di diventare un grande incubatore sperimentale nelle tecnologie innovative, giocando un ruolo primario sul mercato internazionale".

Così la Segreteria di Stato Territorio e Ambiente commenta la presentazione in esclusiva su Libertas di tre rivoluzionari progetti in tema di energia e rifiuti da parte dell’Albo e Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati della Repubblica di San Marino.

Si tratta, scrive la Segreteria in una nota, di "progetti che potrebbero rispondere agli obiettivi del P.E.N. (Piano Energetico Nazionale) al fine di garantire il soddisfacimento energetico statale, in osservanza del Protocollo di Kyoto.

Questa relazione è scaturita dal rinnovo del “Gruppo di Lavoro tecnico sui cambiamenti climatici”, grazie alla Delibera del Congresso di Stato numero 28 del 7 dicembre 2020, che oltre a definire i membri dello stesso ha aggiornato alcuni degli obiettivi, tra i quali, l’elaborazione dell’analisi e delle proposte per l’aggiornamento dell’apparato legislativo-normativo per la promozione ed incentivazione dell’efficienza energetica degli edifici e dell’impiego di energie rinnovabili in ambito civile e industriale, attualmente basato sulla Legge 3 aprile 2014 n. 48 e successivi decreti delegati.

In seguito a questa delibera, lo Sportello per l'Energia e l'Autorità di Regolazione per i Servizi Pubblici e l’Energia ha così promosso la riunione con tutti gli ordini professionali per l’aggiornamento della legge, chiedendo loro di presentare proposte relative all’aggiornamento legislativo.

Si tratta di progetti che consentirebbero alla Repubblica di diventare un grande incubatore sperimentale nelle tecnologie innovative, giocando un ruolo primario sul mercato internazionale, tra cui il progetto che prevede il dispiegamento di un certo numero di pannelli solari ed un sistema minieolico capace di garantire e accumulare un quantitativo energetico significativo.

Tra le peculiarità di tali progetti si annovera il raggiungimento del fabbisogno energetico della Repubblica e l’impiego dell’energia prodotta per l’illuminazione stradale, per la fruizione di colonnine di ricarica elettrica per autovetture green, oltre la possibilità di utilizzo per il trasporto tramite un sistema di pompe idrauliche delle acque di scarico della Repubblica in un unico invaso depurativo, con la possibilità di allocarvi una coltura acquaponica che potrebbe essere posta a supporto dell’agricoltura.

La Segreteria di Stato al Territorio e all’Ambiente coglie così l’occasione non solo per ringraziare l’Albo dei Periti Industriali Sammarinesi per l’incessante attività divulgativa e innovativa dedicata allo sviluppo del Paese, ma per rimarcare che i suggerimenti pervenuti verranno approfonditamente valutati, soprattutto in relazione al piano di sviluppo “San Marino 2030” e al raggiungimento degli obiettivi fissati anche dal primo Rapporto nazionale volontario (VNR) sugli obiettivi dell’Agenda 2030 redatto proprio sotto il coordinamento della Segreteria insieme al fondamentale apporto del dott. Marco Affronte, Presidente dell'Autorità per i servizi pubblici e l'energia, ovvero la relazione in merito agli interventi  sul territorio volti al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile che San Marino illustrerà per la prima volta nella sua storia a luglio, a New York, durante il forum politico di alto livello dell’ONU".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782