mercoledì 31 marzo 2021 07:52
RASSEGNA STAMPA

San Marino. L'Informazione: "Alta ingegneria finanziaria, parole già sentite"

San Marino. L'Informazione:

Così viene definito il “trucco” del prestito irredimibile che dovrà servire a rilanciare Carisp 

ANTONIO FABBRIIl settimanale “L’Espresso”, ha ricostruito, lo scorso 25 marzo, l’operazione del Titolo irredimibile come un “trucco”, con il quale “la Repubblica di San Marino, con una mossa di alta ingegneria finanziaria, è riuscita a far evaporare circa mezzo miliardo di debiti”. Qualche settimana prima, il Segretario generale della Csdl, Giuliano Tamagnini, aveva etichettato l’operazione del prestito perpetuo - o titolo irredimibile che dir si voglia - come una operazione “per risolvere un obbrobrio con un altro peggio”. Il principio evidenziato dal sindacato è che, comunque, i debiti vanno ripagati e che il titolo irredimibile peserà oltre 8 milioni l’anno sul bilancio dello stato. Tuttavia, e qui sta il “trucco”, “per effetto delle regole internazionali di contabilità - spiega L’Espresso - i titoli irredimibili non vengono registrati sul bilancio finanziario dello Stato, quindi il “vecchio buco” generato dal gruppo Delta non si vede. Inoltre lo Stato si impegna ogni anno a versare alla Cassa di Risparmio 8,5 milioni di interessi. Et voilà, gli oltre 450 milioni di debito si sono trasformati in un titolo di Stato e sono scomparsi dal bilancio” (...)

Articolo tratto da L'Informazione

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 21

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782