giovedì 23 settembre 2021 07:26

San Marino. Conto Mazzini, difesa Roberti: "Deve essere assolto"

San Marino. Conto Mazzini, difesa Roberti:

Difesa Roberti: "Deve essere assolto e vanno revocate tutte le confische"

Avvocato Rossano Fabbri: “L’abnormità dei sequestri per 165milioni dà conto del fantasioso castello accustorio senza prove architettato dall’inquirente”

ANTONIO FABBRI - Ieri è stata la volta della difesa di Giuseppe Roberti. Ha aperto le arringhe difensive l’avvocato Alessandro Petrillo. “Mi sono posto una domanda: perché oggi noi siamo qui? Non siamo qui non per rinnovare il giudizio di merito. Non siamo qui per rifare il processo, per giudicare o rigiudicare gli imputati secondo le regole della cognizione ordinaria tipiche del giudizio di merito. Siamo qui per giudicare una sentenza. Per giudicare un processo di primo grado che a mio avviso è impregnato di criticità e di problematiche che lo rendono nullo e lo candidano alla più severa delle censure”. Quindi ha aggiunto: “Siamo qui per vedere e capire un intreccio a mio avviso pernicioso, apparentemente intriso di giustizialismo, un giustizialismo che in realtà si è rivelato qualcosa di diverso. Sotto le malcelate spoglie di quel giustizialismo si sono nascoste iniziative o percorsi giudiziari verosimilmente ispirati ad altro. Un attacco al sistema politico che si traduce in una iniziativa giudiziaria, a mio avviso del tutto sconsiderata. Non esistono rivoluzioni che si possono compiere per via giudiziaria. Penso a Tangentopoli in Italia, penso al conto Mazzini a San Marino. Ma la tensione morale di mani pulite non riesco a scorgerla in questo processo per le recondite finalità che si sono mosse dietro”, sostiene l’avvocato Petrillo. “Emerge prepotentemente - aggiunge - il profilo di una situazione ambientale foriera di una non serenità di giudizio che ha trasferito i suoi deteriori e beceri effetti sulla sentenza di primo grado (...)

Articolo tratto da L'informazione

Leggi l'articolo integrale di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 22

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782