martedì 28 settembre 2021 16:19
CULTURA

San Marino. Conferenza di Zamagni sull'economia

San Marino. Conferenza di Zamagni sull'economia

"Tanti sammarinesi hanno partecipato ed ascoltato il prof. Stefano Zamagni, valente economista della scuola di pensiero dell’economia civile di mercato, che ha esposto gli aspetti basilari di questa tradizione culturale ed economica, che si contrappone al neoliberismo imperante a livello locale e internazionale".

Ne dà notizia la Società Femminile di Mutuo Soccorso, aggiungendo: "Agli albori della scienza economica, nel 1700, si contrappongono due economisti, il filosofo italiano e padre dell’economia civile, Antonio Genovesi, rispetto al filosofo inglese, Adam  Smith, padre dell’economia politica. Il primo afferma che  l’egoismo individuale sia il motore per servire l’interesse collettivo, il secondo crede che il benessere sociale, cioè il benessere delle comunità e delle persone, si realizza promuovendo la cultura e la civiltà. All’egoismo di Smith, Genovesi contrappone la solidarietà, l’inclusione del prossimo e la felicità della persona.

La chiara relazione del prof. Zamagni ha presentato al pubblico sammarinese il modello di organizzazione sociale che trova i suoi fondamenti su 3 pilastri: lo Stato, il mercato e le comunità. Le comunità nel significato di aggregazioni sociali, di corpi intermedi e di enti del settore non profit. Egli ha lanciato la strategia della co-programmazione e della co-progettazione, cioè la implementazione delle relazioni, del dialogo e dell’azione concertata dei 3 pilastri.

La rappresentanza politica è un servizio verso il bene comune e ne ha spiegato le ragioni storiche ed attuali. Ha inoltre ribadito che oggetto della politica dovrebbe essere una equilibrata organizzazione dei rapporti tra Stato, Mercato e Comunità, e che  ogni realtà sociale e statuale dovrebbe trovare al proprio interno le forze vitali per stabilire, in ogni fase storica e temporale, tale organizzazione democratica.

Il suo contributo ci indica un percorso per superare lo stato attuale di crisi; dovrà essere nostro compito  riflettere ed approfondire questa direzione, questa strada. Molto dipende dalla nostra saggezza e dalla nostra lungimiranza".

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Fonte: Varie