Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

Repubblica di San Marino

Storia / History

Meteo San Marino

San Marino webcam

Sismografo San Marino seismo

Testo del referendum 1

Volete voi che i trasferimenti a qualsiasi titolo di beni immobili di proprietà dello stato vengano autorizzati in ultima istanza dal Consiglio Grande e Generale con il voto favorevole di almeno i due terzi dei suoi componenti?

Presentato dalla Associazione Micologica e da un gruppo spontaneo di cittadini nel 2004

Rappresentante legale  AUGUSTO MICHELOTTI

 

Per tornare alla pagina dei 3 referendum

1-Relazione illustrativa

2-Vignetta di RANFO

3-Verbale Udienza

4-Sentenza di ammissibilità

5-Referendum dimenticato(Cecchetti)

6-Il decreto ... nascosto(Cecchetti)

7-Si intende bloccarlo (Cecchetti)

8-In vista della legge

(Michelotti)

9-Riepilogo dei fatti(Cecchetti)

10-La legge

11-La sentenza sulla legge

12-Commento alla sentenza (Michelotti)

13-Ancora sul  referendum "ammesso" e neutralizzato (Cecchetti)

 

Referendum dimenticato (articolo di M. Cecchetti)

 San Marino Oggi 20/09/2004 (Referendum. Non si doveva andare a votare?)

Il 21 luglio 2004 il Collegio Garante della Costituzionalità delle Norme ha sentenziato sui 3 referendum promossi dall’Associazione Micologica e da un gruppo spontaneo di cittadini. Due sono stati giudicati non ammissibili, uno ammissibile.

 È stato giudicato ammissibile il seguente quesito: Volete voi che i trasferimenti a qualsiasi titolo di beni immobili di proprietà dello Stato vengano autorizzati in ultima istanza dal Consiglio Grande e Generale con il voto favorevole di almeno i due terzi dei suoi componenti? Ebbene a tutt’oggi non si conosce quando si andrà a votare.

La legge referendaria è precisa circa i tempi. Dalla data di deposito del quesito si hanno 90 giorni per la raccolta delle firme. Consegnate le firme il Collegio Garante ha 20 giorni per fissare l’udienza pubblica per la discussione. Segue la sentenza.

Il Collegio Garante ha interrotto le ferie per rispettare i tempi.

Dice la legge referendaria: La decisione (o sentenza) del Collegio Giudicante (oggi Garante) sul referendum è comunicata alla Reggenza. In caso di ammissibilità, continua la legge, la Reggenza fissa la data di svolgimento del referendum abrogativo (o propositivo), il quale si terrà in giorno di domenica compreso fra il 60° ed il 90° giorno dalla data del decreto reggenziale di indizione del referendum stesso.

La legge non indica dei tempi per la trasmissione della sentenza da parte del Collegio Garante alla Reggenza, come non indica dei tempi alla Reggenza per la promulgazione del decreto dopo il ricevimento della sentenza. Si intendono - non è sempre stato così? - i tempi materiali per confezionare gli atti. Questa volta sono passati quasi due mesi dalla emissione della sentenza sui 3 referendum e tutto è rimasto bloccato lì.

 

Per tornare alla pagina dei 3 referendum

Articoli

Libri

Accadde oggi a San Marino

Repubblica di San Marino

Storia / History

Meteo San Marino

San Marino webcam

Sismografo San Marino seismo