martedì 14 maggio 2019 23:48
L'INFORMAZIONE DI SAN MARINO

Report torna sul mutuo a Siri e tira in ballo i leghisti Pini e Giorgetti

L'informazione di San Marino

Report torna sul mutuo a Siri e tira in ballo i leghisti Pini e Giorgetti

Dal servizio emerge che è stato bypassato il comitato crediti Il direttore: “Tutto fatto in regolarità”. Ma Aif riscontra anomalie e potenziali reati

ANTONIO FABBRI Sulla vicenda Siri è tornato, ieri sera, di nuovo Report, con ulteriori particolari circa il mutuo erogato da Bac all’ormai ex sottosegretario, . Diverse anticipazioni erano già ieri sui giornali, a partire da “Il Fatto Quotidiano”. “Nella banca di San Marino che ha erogato un mutuo senza garanzie - ha scritto Il Fatto - all’ormai ex sottosegretario leghista Siri c’è un vicepresidente amico dell’ex senatore leghista Pini. E Pini è socio del numero due del partito, Giorgetti, in una società” forlivese. Poi prosegue: “Da Bresso a San Marino per ottenere un mutuo dalle mille anomalie”. Un mutuo che non doveva né poteva essere erogato in assenza di garanzie”. E dal servizio emerge che è stato bypassato il parere del comitato per il credito della stessa banca e che questo avrebbe creato anche alcune turbolenze interne all’istituto.

“Erogazione regolare”, dice al telefono alla giornalista di Report il Direttore di Bac, Marco Perotti. Gli ulteriori particolari, che in parte sul Titano erano già emersi, sul “mutuo à la carte a favore di Siri”, emergono dal racconto di Report che ha intervistato anche il direttore dell’Agenzia di informazione finanziaria di San Ma rino, Nicola Muccioli. Aif già il 5 dicembre 2018 segnalò a Banca d’Italia l’anomalia di quel prestito. Ingente, a coprire l’intero valore dell’immobile, chirografario, perciò senza garanzie né reali né personali, a persona politicamente esposta. Non solo. “Il mutuo che Report ha potuto visionare ha durata decennale con tre anni di preammortamento. Significa che per i primi anni si pagano solo gli interessi quindi rate basse, ma poi va restituito in pochissimi anni l’intero capitale”. Il direttore di Aif, Nicola Muccioli, sottolinea anche si riscontra il “rischio di potenziali reati”. Su quali potrebbero essere le contestazioni: “E’ quello che stiamo verificando” ha risposto Muccioli alla domanda della giornalista.

Report è poi “approdato a Forlì da Gianluca Pini ex senatore leghista che ha importanti relazioni con le banche sammarinesi. Proprio alla Banca Agricola Commerciale i suoi familiari hanno un vecchio conto - ha riportato anche Il Fatto Quotidiano - Pini, intervistato, rivela di avere buoni rapporti da anni con Emanuele Rossini, vicepresidente della banca, ma nega qualsiasi rapporto con Siri. E qualsiasi intervento sul mutuo. Anzi rincara la dose. Nessuna buona parola, anzi se Rossini me lo avesse chiesto lo avrei sconsigliato” Anche il quotidiano italiano “La Repubblica”, ha anticipato ieri i contenuti dell’inchiesta sottolineando che la redazione di Report “ha parlato con Nicola Muccioli, direttore dell’Aif, che ha spiegato come quel mutuo concesso, erogato dalla Banca Agricola Commerciale, abbia qualcosa che non va".