domenica 6 gennaio 2008 10:53

Con Re Nero 'abbiamo decapitato i vertici' di due banche. Gli arrestati

Con Re Nero 'abbiamo decapitato i vertici' di due banche. Gli arrestati
Non usa mezzi termini in una conferenza stampa il dirigente della squadra mobile della Polizia di Forlì per riassumere l'indagine Re Nero 'abbiamo decapitato i vertici di due istituti di credito coinvolti nel riciclaggio di denaro sporco'.
I due istituti sono la Asset Banca di San Marino (con collegata San Marino Asset Management ) e la Banca di Credito e Risparmio di Romagna Spa di Forlì.
Gli arrestati (sammarinesi) per Asset Banca:
- Stefano Ercolani, 45 anni, presidente
- Barbara Tabarrini, 37 anni, direttore generale
- Stefano Venturini, 40 anni, consigliere di Asset Banca e di Credito e Risparmio di Romagna.
Gli arrestati (italiani) per Banca di Credito e Risparmio di Romagna:
- Tristano Zanelli, 62 anni, cesenate residente a Forli', consigliere e presidente del comitato del credito
- Valerio Abbondanza, 47 anni, residente a Cesena, consigliere
- Stefano Galvani, 44 anni, residente a Rimini, presidente del collegio sindacale
- Fabrizio Neri, 59 anni, di Forli', direttore generale.
Ed agli arresti domiciliari per motivi di età:
- Arnaldo Corbara, 78 anni, residente a Bertinoro (Forli'-Cesena), Vice presidente del consiglio di amministrazione e procuratore speciale ('socio fondatore e co-titolare della marco, leader in Europa in impianti elettrici per esterno')
- Gabriele Vignoletti, 70 anni, residente a Forli' consigliere e procuratore speciale
- Vincenzo Dell'Aquila, 70 anni, di Forli', presidente del consiglio di amministrazione ('ex uomo di fiducia di Giampiero Fiorani in Romagna', presidente del Coni di Forlì-Cesena e anche consulente tecnico per lo stesso Tribunale di Forlì).