martedì 8 gennaio 2013 16:40

Lettera aperta di Alessandro Paoloni sulla raccolta differenziata

Vorrei fare una piccola riflessione sulla raccolta differenziata dei rifiuti in territorio, prendendo spunto da un fatto reale.
Dopo circa un mese, questa mattina un camioncino dell'AASS è venuto a svuotare il cassonetto della carta vicino al mio ufficio. Era molto pieno e avevamo sollecitato da giorni la raccolta, perché ormai strapieno e con cartoni abbandonati anche fuori dal cassonetto. Il ritardo nell'intervento può essere tollerato con le festività, anche se dietro forse ci sono pecche organizzative e abbiamo dovuto sollecitare l'Azienda più volte.
Voglio ringraziare i due operatori per il buon lavoro svolto perché secondo me hanno dimostrato di operare correttamente e con coscienza. Hanno infatti raccolto
il cartone sparso fuori dal cassonetto e soprattutto hanno, per quanto possibile, messo da parte nel loro camion i rifiuti che erano stati erroneamente depositati nel contenitore della carta: un ombrello, una borsa non contenente carta, una bottiglia di vetro, un cavo.
Voglio invece esprimere la mia totale disapprovazione per gli incivili che, probabilmente per pura pigrizia, hanno gettato tipologie di rifiuti incompatibili con quella prevista dalla differenziazione. Non solo questo impedisce una corretta gestione della carta raccolta, ma vanifica anche gli sforzi di coloro che hanno agito correttamente. Il discorso ovviamente vale per tutti i tipi di rifiuti raccolti differenziatamente. Questa è mancanza di rispetto, perciò se ve ne fregate degli altri, sappiate che qualcuno potrebbe basarsi sul vostro menefreghismo per decidere di realizzare un termovalorizzatore in Repubblica. Non è pura fantasia, sappiatelo. Invito chiunque a pensare all'importanza dei nostri gesti di civiltà ed educazione e se vedete qualcuno comportarsi male, fateglielo notare. Personalmente sono stanco di vedere pneumatici e altri rifiuti abbandonati vicino ai cassonetti.
Qualora si intenda procedere sulla strada dello spreco e dell'inquinamento, auspico che i cittadini coscienziosi si oppongano. Fin da ora li ringrazio per l'attenzione che pongono alla differenziazione dei rifiuti, cercando anche di impedire scene di degrado che altri nostri concittadini, purtroppo, favoriscono col loro pessimo comportamento.
Alessandro Paoloni