venerdì 22 marzo 2013 05:20

Rimini. Davanti al Palas il Comune ci vede piscina e megastore. NQ di Rimini

Rimini. Davanti al Palas il Comune ci vede piscina e megastore. NQ di Rimini

Annamaria Gradara - Nuovo Quotidiano di Rimini: Prevista una Casa dell’Acqua anche con aree wellness. Se passa, via al bando per i privati. In fila Conad e Coop / Piscina e megastore davanti al Palas / Trovato l’accordo col Comune per consentire la vendita dei terreni della vecchia Fiera. Per realizzare il progetto serve una variante, entro aprile in commissione e in consiglio

RIMINI. Centro commerciale a basso impatto urbanistico e di moderna concezione, appartamenti e soprattutto una nuova piscina. Non un impianto olimpionico. Ma una struttura in grado di sicuro di far dimenticare quella esistente. Con molte più corsie, con aree per bambini e acqua gym. Un vero e proprio polo dedicato all'acqua in diverse declinazioni, dal nuoto libero al recupero funzionale al wellness. Si può fare. E si sta facendo. E' tutto nel progetto riguardante i terreni della vecchia Fiera (9000 metri quadri da tempo già destinati a residenziale e commerciale), cui si è aggiunta l'area che era destinata al nuovo Auditorium. Seimila metri quadri che dovevano fruttare alla Fiera 3,5 milioni di euro, con il progetto del nuovo Auditorium della Fondazione Carim. Progetto sul quale è stata tirata una riga sopra, facendo a quel punto anche vacillare i piani di rientro del debito per la realizzazione del nuovo palacongressi. (...) Il cda di Rimini Fiera ha già approvato lo schema del progetto e ora tutte le pratiche sono passate agli uffici comunali, per predisporre la variante urbanistica da portare in commissione e quindi in consiglio comunale. Se tutto procede senza imprevisti, entro il mese di aprile. La variante, per i 6000 metri quadri che erano destinati all'Auditorium serve per poter realizzare la piscina e il nuovo centro commerciale. Una volta approvata la variante, la Fiera procederà ad indire un bando per la vendita dei terreni. Oltre a Conad, vi sarebbe l'interesse anche da parte di Coop e proba- bilmente di un altro grande marchio della grande distribuzione. Rispetto al passato non è più tanto il "motore immobiliare" a far gola (vista la crisi del settore edile) quanto il "motore alimentare", cui resta comunque annesso un cospicuo pacchetto residenziale.

 

 

 

Ascolta il giornale radio di oggi

Oggi i Giornali parlano di...

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia