sabato 6 aprile 2013 16:35

San Marino anche negli ultimi sviluppi della Vulcano

San  Marino anche negli ultimi sviluppi della Vulcano

La Repubblica di San Marino è tirata in ballo direttamente anche negli ultimi sviluppi della indagine Vulcano  che ha portato, fra l'altro, a sequestri per un ammontare di 8 milioni circa.

Lo si apprende da Smtv San Marino. Nel mirino anche un ristorante-pizzeria, il “Nuovo Tarabacco” di Villa Verucchio di Rimini, gestito da Giuseppe, fratello di  Francesco Vallefuoco, ed un'agenzia investigativa, la “Hitchcock”, che risulta ubicata al centro direzionale Flaminio in via Flaminia il cui titolare, finito nel calderone degli indagati, pare svolgesse parecchi incarichi per Vallefuoco, non solo quello di fornire informazioni per l'attività di recupero crediti, ma anche di intimidire i debitori, con maniere forti, e di rintracciare gli imprenditori finiti nelle maglie dell'organizzazione. Dal sito dell'agenzia investigativa risulta anche una sede estera della “Hitchcock”, a San Marino, precisamente al World Trade Center di Dogana, a quanto pare gestita dalla moglie dell'investigatore indagato.

Immobili e malavita a San Marino

Leggi anche

San Marino. Antimafia, bradipo. NQ Rimini San Marino. Segue proposta sul Forno Vallefuoco