sabato 6 settembre 2014 05:02

NQNews di Rimini. Pesce azzurro sta sparendo: 'Delfini e tonni li mangiano tutti'

NQNews di Rimini. Pesce azzurro sta sparendo: 'Delfini e tonni li mangiano tutti'

Nuovo Quotidiano di Rimini: Lunedì, dopo il fermo, riprende l’attività, ma le prospettive per la pesca riminese sono tutt’altro che rosee. E intanto i soldi della cassa in deroga 2013 ancora non sono arrivati / “Il pesce azzurro sta sparendo” / Cevoli, Lavoratori del Mare di Rimini: “Ormai non si trova più. Colpa di delfini e tonni, in costante aumento / Ma il maggiore problema del settore sono i costi di gestione. Solo per il gasolio paghiamo ottanta centesimi al litro”

RIMINI. “Andare avanti così davvero non si può. I costi di gestione ci stanno strangolando”. Sono le parole amare con le quali il presidente della Cooperativa Lavoratori del Mare Gian Carlo Cevoli commenta la grave situazione in cui versa la pesca, altro settore dell'economia riminese - è proprio il caso di dire l'ennesimo - che sta conoscendo una crisi epocale. “Lunedì partiamo dopo i quarantadue giorni di fermo biologico con la nuova stagione - ricorda Cevoli - nella speranza di poter replicare i buoni risultati, per alcune specie, dell'annata 2013-2014. Le previsioni restano negative però per quel che riguarda il rinomato pesce azzurro, un tempo fiore all'occhiello del nostro mare ma che negli ultimi anni è letteralmente scomparso. Il motivo è legato al sempre maggior numero di delfini e tonni - questi ultimi non vengono praticamente più pescati - che popolano l'Adriatico e che come noto fanno di questo tipo di pesce una delle loro prede preferite”. Non dovrebbero invece mancare all'appello già da lunedì le triglie, la specie regina del periodo post-fermo che di solito di trova sempre in abbondanza. (...)