sabato 2 dicembre 2017 09:12
RASSEGNA STAMPA

Rimini. La proposta del Comune nella lotta agli evasori: 'Permessi solo a chi ha pagato le tasse'

Rimini. La proposta del Comune nella lotta agli evasori: 'Permessi solo a chi ha pagato le tasse'

E' l'emendamento che la Giunta Gnassi intende chiedere venga inserito dal governo nella nuova Legge di Bilancio

Enrico Chiavegatti - Corriere Romagna: 'Lotta agli evasori, permessi solo a chi ha pagato le tasse' / Il Comune propone al Governo un emendamento nella Legge di Bilancio. Sono 5,5 i milioni di euro della Tari non ancora entrati in cassa


RIMINI. Permettere ai Comuni di vincolare il rilascio di una nuova concessione di una qualsiasi attività sul proprio territorio o di concederne il rinnovo solo a soggetti che hanno adempiuto al pagamento di tutte le imposte municipali, Tari in primis. È questo il cuore dell'emendamento, nell'eterna battaglia contro i furbetti del Fisco, che la Giunta Gnassi intende chiedere venga inserita dal governo Gentiloni nella nuova Legge di Bilancio.
'L'idea di questo emendamento – spiega l'assessore ai Tributi Gian Luca Brasini - da proporre nella Legge di Bilancio, dal titolo “Misure a sostegno della lotta all’evasione fiscale locale”, prende spunto da un’analisi puntuale del meccanismo di recupero evasione/insoluto dei tributi locali, che vede oggi i Comuni italiani privati di efficaci strumenti atti a disincentivare l’infedeltà fiscale'.(...)