martedì 26 febbraio 2019 09:02
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Blitz antimafia dalla Puglia. “Riminese” ai domiciliari con l’accusa di rapina

Rimini. Blitz antimafia dalla Puglia. “Riminese” ai domiciliari con l’accusa di rapina

Blitz antimafia dalla Puglia. “Riminese” ai domiciliari con l’accusa di rapina / L’uomo, trentanove anni, era già finito nei guai per una vicenda di maltrattamenti familiari.

C’è anche un “riminese” tra i destinatari delle di 31 misure cautelari (22 arresti in carcere, 4 ai domiciliari e 5 misure di sottoposizione all’obbligo di dimora nel Comune di residenza e di presentazione alla polizia giudiziaria) emesse dai Gip pugliesi nell’ambito di un’operazione dei carabinieri scattata ieri nei confronti di un gruppo riconducibile, secondo l’ipotesi degli investigatori, alla Sacra Corona Unita. Il blitz è scattato in simultanea svolta tra la zona di Teramo (Lizzano, Faggiano, Torricella, Sava, Maruggio), Prato, Rimini, Catania e Milano. (...)

Tratto dal Corriere Romagna