lunedì 11 marzo 2019 14:38
ECONOMIA

Confindustria Romagna conferma il trend positivo di Rimini

Confindustria Romagna conferma il trend positivo di Rimini
Da sinistra: G. Sampaoli, F.Raffi. P.Maggioi, P.Giuri

Prosegue in Romagna il trend positivo già evidenziato nel primo semestre 2018 per tutti gli indicatori rilevati nell’indagine semestrale tra gli associati. Una controtendenza rispetto ai dati nazionali, che restituiscono un calo a novembre seguito solo da un timido recupero a dicembre.

È quanto emerge dall’indagine realizzata dal Centro Studi di Confindustria Romagna,  che specifica come tali dati siano "espressione del campione di imprese associate di Ravenna e Rimini per il periodo consuntivo secondo semestre 2018 e previsioni primo semestre 2019".

"Per quanto riguarda l’area riminese - si apprende in una nota - le imprese campione coinvolte nell’indagine sommano un fatturato di 2 miliardi di euro e 7 mila addetti diretti: ne emerge un buon andamento della produzione e del fatturato, con percentuali leggermente migliori rispetto all’ultima indagine, in controtendenza con il dato nazionale grazie alla crescita delle quote di fatturato estero". (...)

"E proprio in tema di ricerca e sviluppo - continua la nota - Confindustria Romagna, attraverso il Centro studi, ha siglato un accordo con il dipartimento di Management dell’Università di Bologna con sede a Rimini, che prevede il cofinanziamento e l’attivazione di un assegno di ricercaper il progetto di ricerca “Capitale umano e welfare aziendale nel sistema industriale e dei servizi in Romagna: cambiamenti in atto e prospettive di sviluppo.

Leggi il comunicato integrale di Confindustria Romagna con tutti i dati per le differenti aree tematiche.