mercoledì 13 marzo 2019 08:35
RASSEGNA STAMPA

Lanciano i piatti contro i rapinatori

Lanciano i piatti contro i rapinatori

Lanciano i piatti contro i rapinatori

Due sorelle titolari di una pasticceria ‘respingono’ i malviventi che vengono arrestati

METTONO in fuga i rapinatori armati di pistola che vogliono svaligiare la pasticceria, tirando loro piatti e vasi in testa. Due ore dopo quelli ci riprovano con due moldave sedute su una panchina, e questa volta ci riescono. La fuga dura poco, perchè grazie anche alla collaborazione di un passante, nel tardo pomeriggio i poliziotti delle Volanti li hanno arrestati entrambi, due riminesi, di 26 e 27 anni.
IL PRIMO assalto si consuma alle 12,30, alla pasticceria di via del Cavallo, nella zona di Covignano. E’ a quell’ora che due giovani con il volto coperto da un passamontagna fanno irruzione nel negozio. Uno è armato di una pistola (che poi si rivelerà la perfetta riproduzione di una Beretta), l’altro imbraccia invece una mazza da baseball e intimano alla titolare di consegnare l’incasso. (...)

Tratto da Il Resto del Carlino