martedì 16 aprile 2019 15:21
FORMAZIONE E INNOVAZIONE

Presentato "Hack the School", il primo evento hackathon per gli studenti di Rimini

Presentato

 

"La tua passione può cambiare la scuola" - protagonisti gli studenti dai 13 ai 19 anni

Si è svolta questa mattina la Conferenza Stampa di lancio di HACK THE SCHOOL - il primo evento hackathon per gli studenti di Rimini – che si svolgerà dal 24 al 26 maggio prossimo presso la sede delle scuole Karis in viale Regina Elena 114 (ex colonia Comasca).

Presenti in conferenza stampa Gianluca Metalli, Cristian Manoni, Diego De Simone, Francesco Amati, Matteo Merlini e Andrea Prosperi, in rappresentanza del ‘pool’ di imprenditori e professionisti del Comitato Scientifico che guiderà i partecipanti al primo hackathon di Rimini per sviluppo dei progetti durante i 3 giorni di manifestazione. “La passione per i nostri ragazzi, che da sempre caratterizza la missione educativa di Fondazione Karis, ci ha scoperti quest’anno desiderosi di trovare interlocutori nuovi, presenze vive sul nostro territorio, che potessero con noi portare avanti nuovi progetti con l’orizzonte ultimo di una grande apertura verso il mondo. Nell’incontro con gli imprenditori presenti qui questa mattina, è stato subito evidente come il denominatore comune fosse un vivo interesse a mettersi in gioco, nell’obiettivo di creare qualcosa che potesse mettere al centro i ragazzi e le loro passioni. L’epoca di cambiamento sociale e culturale che tutti stiamo vivendo impone, come prima evidenza, la necessità di maestri in grado di comprende e valorizzare il percorso di ogni studente, invitando ciascuno di loro a intraprendere la propria strada con vivacità, passione e voglia di mettersi in gioco”, così ha spiegato il Prof. Paolo Valentini, Direttore Scolastico e Coordinatore Didattico dei licei classico e scientifico della Fondazione Karis.


COS’E’ HACK THE SCHOOL

Hack the School è l’occasione per approfondire, sviluppare e condividere una passione, qualunque sia la sua natura, e portarla dentro le mura della scuola, diventando al contempo risorsa per una innovazione a servizio dell’educazione. Chiunque, studente di Rimini e provincia, ha una passione o un interesse e vuole svilupparla in un progetto di successo, può partecipare e capire cosa può nascere mettendosi in squadra con altri studenti, supportati da tutor ed esperti di informatica, robotica, comunicazione, marketing e videomaking che aiuteranno i concorrenti a trasformare la passione in un progetto innovativo e interessante.


COME PARTECIPARE

Partecipare a HTS è semplice e gratuito: sia che tu abbia una idea da proporre, sia che tu voglia partecipare alla costruzione del progetto di un altro partecipante, è sufficiente collegarsi al sito web www.eventibrite.com e aprire la scheda evento di HACK THE SCHOOL. La registrazione è semplice e veloce: in pochi passaggi sarai iscritto al primo hackathon interamente pensato per gli studenti di Rimini e provincia. Le iscrizioni sono aperte fino al 18 maggio. 

Vuoi proporre una tua idea o un tuo progetto da condividere con altri concorrenti? Presenta la tua idea al Comitato Scientifico di HTS con un video della durata massima di 100’’ e invialo tramite email (join@hacktheschool.it) o WhatsApp (344.0670334).

HIGHTLIGHT

IMPRENDITORI E PROFESSIONISTI PRESENTI IN CONFERENZA STAMPA

Gianluca Metalli
Marketing Consultant, Innovation Manager, CEO Fattor Comune

Cristian Manoni
CEO, Nethesis srl

Diego De Simone
Marketing Manager, Botika

Francesco Amati
Member of Executive Board, Gruppo Asa

Matteo Merlini
Retail & Digital Bank, RivieraBanca Credito Cooperativo

Andrea Prosperi
HR Manager, Gruppo Teddy

Paolo Valentini
Direttore Scolastico Fondazione Karis, Preside Licei Classico e Scientifico Karis


MODALITA’ DI ISCRIZIONE A HTS
Collegandosi al sito www.eventbrite.com e selezionando la scheda evento “Hack The School”


INVIO VIDEO IDEE E PROGETTI
Per email all’indirizzo join@hacktheschool.it
Tramite WhatsApp al numero 344.0670334


PER TUTTE LE INFO
www.hacktheschool.it


FONDAZIONE KARIS

Le scuole della Fondazione Karis nascono nel 1973 dall’esperienza cattolica e dalla passione educativa di un gruppo di famiglie e genitori, fermamente persuasi dal fatto che “educare significa trasmettere ai nostri figli chi sono realmente, riportarli alla loro identità”. Una proposta educativa incentrata sul desiderio e sull’esperienza dell’uomo prima ancora che sulla semplice infusione nozionistica, perché solo una persona libera, cosciente di sé e della realtà, è in grado di mettere a servizio della società il proprio retaggio culturale. Per questi motivi, la Fondazione Karis ha da sempre cercato e favorito il confronto e il dialogo con la realtà istituzionale e imprenditoriale di Rimini, per crescere uomini e donne in grado di affrontare le sfide della società, della cultura e del mondo del lavoro con curiosità, entusiasmo e passione per la verità. Mission della Karis è crescere uomini creativi, liberi e capaci di affrontare le sfide della cultura contemporanea. Realtà vivace, fondata sui principi di libertà di educazione e di sussidiarietà, la Fondazione Karis propone un metodo educativo che valorizza la personalità e l’unicità di ogni singolo studente, nel rispetto dei tempi di apprendimento e nella valorizzazione delle peculiarità di ciascuno. La Fondazione negli ultimi anni si è impegnata nel rispondere alle esigenze del moderno scenario culturale e professionale con una cura particolare dei percorsi di studio. A questo scopo, si è deciso di potenziare l’insegnamento della lingua inglese e di fornire la possibilità di certificare le competenze linguistiche degli studenti. Allo stesso tempo, abbiamo continuato a tessere relazioni con importanti scuole e soggetti formativi internazionali, nell’ottica di una apertura culturale che abbia come orizzonte il mondo intero.

Fonte: Varie