domenica 19 maggio 2019 08:39
RASSEGNA STAMPA

Omofobia, razzismo e quintali di odio sospesa la “Rimini che vorremmo”

Omofobia, razzismo e quintali di odio sospesa la “Rimini che vorremmo”

Omofobia, razzismo e quintali di odio sospesa la “Rimini che vorremmo”

Il gruppo social raggruppa più di 14mila iscritti. L’amministratore Roberto Gabellini: «Trasferirò tutti in un’altra pagina, sto cancellando tutti i post di Forza nuova»

La scure di Facebook si abbatte sulla “Rimini che vorremmo”, il gruppo social dove possono trovare libero sfogo gli istinti più bassi del genere umano. Decisamente troppo per il nuovo corso del socialnetwork che vaa caccia di pagine che istigano all’odio. I gestori ora stanno cancellando i post incriminati, per cercare di superare una successiva verifica. Se va male, cancellazione definitiva.

Odio e razzismo
Per oltre14mila personeche erano rimaste iscritte a “La Rimini che vorremmo”, moltissime altre se n’eranogià andateprima della chiusura, schifate dalla quantità di odio presente nei post e nei relativi commenti. Al di là della presenza di immagini e termini che facevanorichiamo esplicitoalfascismo, negli anni in cui la pagina “La Rimini che vorremmo”è stata attiva si è letto ogni genere di intervento politicamente scorretto
. (...)

Tratto dal Corriere Romagna