domenica 9 giugno 2019 08:55
RASSEGNA STAMPA

Salva la moglie poi muore d’infarto

Salva la moglie poi muore d’infarto

Salva la moglie poi muore d’infarto

La tragedia a Bellariva: la donna stava annegando, la vittima aveva 83 anni

SALVA la moglie dall’annegamento, ma lo sforzo è troppo anche lui e muore per uno scompenso cardiaco. Vittima, Sergio Papisca, 83 anni, di Cassano Magnago, un paese in provincia di Varese. La coppia veniva in vacanza a Rimini da oltre 50 anni, sempre nello stesso hotel. LA TRAGEDIA si è consumata ieri mattina, pochi minuti prima delle 11,30, al bagno 78 di Bellariva. Secondo la ricostruzione fatta dai militari della Capitaneria di porto, i due anziani coniugi erano andati a fare il bagno. Improvvisamente la moglie si era trovata in un punto dove l’acqua era troppo alta per lei e la corrente le impediva di avvicinarsi alla riva. Spaventata, ha chiesto aiuto al marito, il quale si è subito precipitato. Da quel poco che la donna è riuscita a raccontare alla Guardia costiera, lui è riuscito a trascinarla in un punto dove l’acqua era più bassa, mettendola al sicuro. Ma subito dopo il cuore l’ha tradito, e l’uomo si è trovato in balia del mare, andando sotto. Le grida di aiuto della moglie hanno attirato subito l’attenzione dei salvataggi: sono corsi in due e in pochi attimi sono riusciti ad arrivare fino a lui. L’hanno recuperato subito e steso sul pattino, mentre un salvataggio remava alla velocità della luce, l’altro praticava le manovre di rianimazione, sperando che l’uomo riuscisse a riprendersi.  (...)

Tratto da Il Resto del Carlino