venerdì 14 giugno 2019 08:24
RASSEGNA STAMPA

«Hai l’Aids, non ti resta che ucciderti»

«Hai l’Aids, non ti resta che ucciderti»

«Hai l’Aids, non ti resta che ucciderti»

Riminese alla sbarra per maltrattamenti nei confronti della compagna

QUANDO ha scoperto che la compagna era sieropositiva, ha cercato in tutti i modi di convincerla a suicidarsi, anche se portava in grembo sua figlia. L’uomo, un 40enne riminese, è ora alla sbarra con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni. L’altra mattina, è toccato alla vittima testimoniare e ha raccontato l’incubo che era stata costretta a vivere. Su come abbia contratto invece la malattia, resta il mistero. (...)