martedì 9 luglio 2019 18:14
PASSAGGIO COL ROSSO

In calo le violazioni nel primo semestre

In calo le violazioni nel primo semestre

"Diminuisce il numero delle infrazioni semaforiche registrate dalle telecamere dei sistemi di rilevamento automatico posizionate sulle intersezioni cittadine: 1.910 nei primi sei mesi del 2019, con una media giornaliera che supera le dieci violazioni al giorno. Nei primi sei mesi del 2018 il dato era stato decisamente superiore, con 2.368 infrazioni".

Lo segnala in un comunicato il Comune di Rimini, aggiungendo che "sembra manifestarsi, ad un anno di distanza, l'effetto deterrente dei sistemi di rilevamento".

Tuttavia, afferma l'amministrazione comunale romagnola, i numeri ancora alti di infrazioni "continuano a costituire, nonostante l'attività di controllo e repressione del fenomeno, uno dei pericoli più gravi presenti sulle strade cittadine". Fatto ancora più preoccupante, se si pensa che "il passaggio con il rosso rappresenta una tra le maggiori cause del verificarsi di incidenti spesso assai gravi oltre che per le cose per le persone". 

Per questo motivo, dichiara infine il Comune di Rimini, è "una tra le infrazioni più gravi previste dal Codice della Strada, punita non solo con una sanzione amministrativa di 163 euro ma anche la decurtazione di 6 punti sulla patente, destinati a diventare 12 qualora i conducenti abbiano conseguito la patente di guida da meno di tre anni".

Ecco il testo integrale della nota stampa