lunedì 15 luglio 2019 14:13
DROGA

Arrestato e condannato un giovane extracomunitario per spaccio

Arrestato e condannato un giovane extracomunitario per spaccio

Gli agenti della Polizia Locale, nel corso di un servizio di controllo del territorio nella zona sud della città, hanno arrestato a Rimini un giovane extracomunitario per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

Ne dà notizia il Comune di Rimini, aggiungendo in una nota che, "intorno alle ore 22.30 di sabato scorso, gli agenti in servizio al Parco Murri in viale Regina Margherita, insospettiti dal comportamento dello straniero, l’hanno avvicinato, trovandogli nella mano destra un involucro contenente una sostanza vegetale di colore verde che, al narcotest, è risultata essere un quantitativo di 10,24 grammi di marijuana".

Il giovane, "con precedenti penali per spaccio, è risultato anche non in regola con i permessi di soggiorno", riporta sempre il Comune di Rimini. "Arrestato e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria", il giovane è stato "condannato, con rito direttissimo, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti alla pena di 6 anni e 20 giorni di reclusione più 2.000 euro di multa, con pena sospesa, e divieto di dimora nella Regione Emilia Romagna", conclude il comunicato.