giovedì 8 agosto 2019 08:16
RASSEGNA STAMPA

Rimini diventerà una "Fellini City"

Rimini diventerà una
Federico Fellini

Rimini si trasforma in un museo per Fellini

Via libera del Comune: nel centro tre spazi dove vivere l’esperienza del regista

MANUEL SPADAZZI - ‘Fellini City’ sarà quel luogo dove potrai veder salpare il Rex e tuffarti nella fontana di Trevi con la divina Anita Ekberg. Sarà una piazza dei sogni, dove all’improvviso sbucherà da un albero lo zio Teo, pronto a urlare: “Voglio una donna”. Sarà un circo di emozioni, spettacoli, proiezioni, mostre in cui, avrebbe detto Fellini, “tutto si immagina”. No, "non sarà il solito museo", assicura il sindaco Andrea Gnassi. E le prime immagini del progetto del museo internazionale che Rimini dedicherà al Maestro lo confermano. Quello che aprirà nel novembre 2020 sarà un gigantesco set che permetterà ai visitatori di sentirsi come in un film di Fellini, fianco a fianco con Marcello Mastroianni, Alberto Sordi, Anita Ekberg, Claudia Cardinale e gli altri ‘mostri sacri’ del cinema che hanno lavorato con Fellini. Un luogo fatto “di alta tecnologia, ma anche di poesia e suggestioni che prenderanno vita” tra Castel Sismondo, il rinato cinema Fulgor e piazza Malatesta. Il progetto definitivo approvato dalla giunta è partito da quello presentato dal gruppo di imprese che ha vinto il bando del Comune, a gennaio. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino