lunedì 12 agosto 2019 08:55
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Ricatti e minacce dopo un prestito

Rimini. Ricatti e minacce dopo un prestito

Presta i soldi all’ex amante in divisa: “Ora lui mi ricatta e mi minaccia”

La donna denuncia il militare che, nel frattempo, ha intentato una causa di paternità su uno dei figli del marito

ANDREA ROSSINI - Una donna accusa l’ex amante, un carabiniere di cinquanta anni che presta servizio fuori provincia, di avere intentato una “pretestuosa” causa per il riconoscimento di paternità di uno dei figli che ha con il marito per indurla a rinunciare alla pretesa di riavere indietro i soldi che lei gli avrebbe prestato. Si tratterebbe della somma di quarantacinquemila euro che il militare avrebbe richiesto e ottenuto tra la metà del 2015 e gli inizi del 2016, rilasciandole in garanzia della restituzione tre assegni di pari importo, privi però di adeguata copertura bancaria. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna