martedì 13 agosto 2019 09:26
RASSEGNA STAMPA

Altro ribaltone per il Rimini Football Club

Altro ribaltone per il Rimini Football Club

Rimini, altro ribaltone in vista: Grassi vende al duo Rota-Samorì?

Ieri incontro tra il patron e i due imprenditori riuniti: la risposta entro venerdì. Che ne sarà di Nicastro?

ALESSANDRO GIULIANI - Tra una settimana esatta dovrebbe ufficializzarsi il matrimonio tra Massimo Nicastro ed il Rimini Football Club, una partnership finora concretizzata in un consistente acconto già nelle casse della società biancorossa (il 20 per cento del valore imputato alla società) e nella scelta, da parte dell’immobiliarista che vive in Florida, di allenatore, direttore sportivo e, tramite loro, di buona parte della squadra. Fino a pochi giorni fa questa era la certezza. Perché, la sensazione che fosse fatta era nitida da qualunque angolo la si guardasse. Invece negli ultimi giorni è sorta, dalla sponda riminese, qualche perplessità al punto che ieri Giorgio Grassi ha incontrato in un colpo solo Alfredo Rota e Giulio Mongardi, portavoce del gruppo che fa capo all’avvocato Gianpiero Samorì. Sarebbe dovuto essere un incontro riservato, ma alla fine qualcuno deve aver parlato, tanto che la notizia (che non è stata smentita da nessuno, anzi...) ha iniziato a rimbalzare in più parti della Romagna. «Du is mei che uan», recitava lo slogan di una famosa pubblicità di gelati. Evidentemente lo deve aver pensato anche Grassi. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna