lunedì 9 settembre 2019 09:04
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Fatale un boccone di cibo per un 61enne

Rimini. Fatale un boccone di cibo per un 61enne

Muore soffocato da un boccone di cibo

La vittima è un professionista riminese che si è spento dopo giorni di agonia

È morto dopo settimane di agonia, soffocato da un boccone di cibo. Una tragedia inspiegabile e difficilmente accettabile, quella che si è abbattuta su una famiglia, ancora incredula per l’atroce sorte alla quale l’ha condannata il destino. La vittima è un professionista di 61 anni, riminese che è spirato otto giorni fa. Per giorni e giorni la sua tempra l’ha sorretto in una lotta disperata contro la morte. Ma anche lui, che era un combattente, si è dovuto arrendere: troppo profondo il danno che il suo cervello aveva subito, rimanendo per troppi minuti senza ossigeno. L’ipossia cerebrale, questo il termine medico, l’aveva provocata un maledetto boccone di cibo. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino