mercoledì 18 settembre 2019 09:36
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Il Pd boccia Renzi: «Un grosso errore fare la spaccatura»

Rimini. Il Pd boccia Renzi: «Un grosso errore fare la spaccatura»
Matteo Renzi

Il Pd boccia Renzi: «Un grosso errore fare la spaccatura»

Dal Partito democratico nessuno seguirà il “rottamatore” Gnassi: «Ora Zingaretti deve avere i nervi d’acciaio». Il monito di Sacchetti: «Chi si candida con noi alle regionali poi non va via»

SIMONE MASCIA. Una scelta «pessima», soprattutto «in vista delle elezioni regionali», ma anche della temuta «ondata leghista che rischia di travolgere il territorio». Da Rimini gli esponenti del Pd bocciano in blocco la mossa di Matteo Renzi di abbandonare il partito. A partire dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi, che il 13 novembre del 2013 aveva rotto gli indugi spiegando pubblicamente: «Punto su Renzi, rompe gli schemi ed è l’unico in grado di creare un cambiamento». Un amore, quello del primo cittadino verso l’ex premier, che però non è mai sbocciato del tutto. E adesso Gnassi stronca la fuoriuscita del “rottamatore” fiorentino: «Non si sbatte la porta di casa propria e si va via per sempre, soprattutto quando è in atto una discussione ed è viva una sfida come quella del Governo». (...)

Tratto dal Corriere Romagna