domenica 20 ottobre 2019 07:54
RASSEGNA STAMPA

Riccione. Picchiata e rapinata dall'ex per essersi rifiutata di prostituirsi

Riccione. Picchiata e rapinata dall'ex per essersi rifiutata di prostituirsi

Pestata e rapinata in strada dall’ex perché rifiuta di prostituirsi 

ANDREA ROSSINI - Si rifiuta di seguire l’ex fidanzato a Londra dove intendeva trasferirsi per farla prostituire a una clientela facoltosa e allora lui la punisce picchiandola in strada, in compagnia di una coppia di amici, e rapinandola della borsa contenente i documenti, le chiavi del residence dove alloggia e i soldi, circa 350 euro. La donna, una 37enne originaria dell’Est Europa, da tempo residente in Romagna, è stata soccorsa e ricoverata in ospedale con una prognosi provvisoria di sette giorni per le lesioni riportate (trauma facciale e contusioni in varie parti del corpo) i carabinieri del reparto operativo di Riccione hanno fermato i tre presunti aggressori. Si tratta di tre cittadini romeni senza fissa dimora in Italia, ma domiciliati in zona, difesi dall’avvocato Gianluigi Durante: il trentenne con il quale la donna ha avuto in passato una relazione sentimentale e una coppia di connazionali (lui quarantenne, lei ventiduenne) che avevano maturato l’idea di vivere alle spalle della donna, sfruttandola. (…) 

Articolo tratto da Corriere Romagna