sabato 11 gennaio 2020 08:24
RASSEGNA STAMPA

Rimini. «Dopo l’agguato festeggio la mia nuova vita»

Rimini. «Dopo l’agguato festeggio la mia nuova vita»

«Dopo l’agguato festeggio la mia nuova vita»

A tre anni esatti Gessica Notaro mostra il volto prima e dopo l’aggressione. «Un incubo che non dimenticherò mai, ma ora sono più forte»

MANUEL SPADAZZI. Non è stato un giorno come gli altri, ieri, per lei. Non poteva esserlo. Il 10 gennaio di tre anni fa Gessica Notaro, mentre rientrava a casa, veniva aggredita con l’acido dal suo ex fidanzato Edson Tavares. Dopo quella notte, Gessica ha passato quasi 2 mesi ricoverata in ospedale, al Bufalini, e si è sottoposta a una decina di interventi chirurgici. Continua a non vedere dall’occhio sinistro, quello lesionato dall’acido, e per questo sarà costretta al trapianto della cornea. Ecco perché ieri la giovane riminese ha voluto ‘ricordare’ l’anniversario dell’agguato pubblicando sui social tre foto: com’era il suo volto prima dell’aggressione, com’era ridotto subito dopo l’agguato del 10 gennaio 2017 e infine com’è adesso. Scrivendo: «E con oggi (ieri per chi legge, ndr) fanno tre anni... Ma non si molla neanche un centimetro».  (...)

Tratto da Il Resto del Carlino