giovedì 13 febbraio 2020 08:21
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Da sabato parte "Beer Attraction"

Rimini. Da sabato parte

Il pianeta birra si espande, produzione e consumo crescono

Da sabato 15 al 18 torna la Fiera dedicata alla birra e alla ristorazione fuori casa a Rimini

Tutto il mondo della birra in vetrina. Artigianale e non solo, locale, nazionale e internazionale. Beer Attraction è una fiera che è cresciuta esponenzialmente, al passo con l’evoluzio ne di un mondo che ancora non ha smesso di... fermentare. Da sabato 15 al 18 febbraio alla Fiera di Rimini di Italian Exhibition Group grandi marchi insieme ai piccoli e medi birrifici, daranno un quadro di come si stia evolvendo un mondo che vede crescere consumi e produzione anche nel mercato italiano. Secondo i dati statistici elaborati da Assobirra e Unionbirrai, nel 2018 la filiera italiana della birra ha realizzato un fatturato complessivo di 9.169 milioni di euro con un incremento del 17% nell’ultimo triennio. Insomma la birra cresce più velocemente dell’economia italiana in generale. Nello stesso anno la produzione nazionale è aumentata del 4,7% superando per la prima volta la quota dei 16 milioni di ettolitri. il che si traduce in 92.190 posti di lavoro distribuiti proporzionalmente lungo le diverse fasi della filiera. Nel triennio 2015-2018 l’occupazione è aumentata di 4.500 addetti. Sempre nel 2018 le esportazioni italiane di birra sono cresciute del +6,6% (pari a 3,045 milioni di ettolitri) segnando un ulteriore record. Per contro nello stesso anno l’import di birre si è assestato intorno ai 6,9 milioni di ettolitri (che soddisfano un terzo dei consumi), sostanzialmente invariato rispetto al 2017, quindi si produce di più e si consuma anche più birra italiana. Nel 2018 i consumi di birra in Italia sono stati di oltre 20 milioni di ettolitri (+3,2% sul 2017). Si ritiene che oggi il 77% degli italiani consumi birra e lo faccia soprattutto durante i pasti. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna