giovedì 26 marzo 2020 10:27
CONTROLLI

Rimini. Coronavirus, denunciata una 31enne per una chat anti-controlli

Rimini. Coronavirus, denunciata una 31enne per una chat anti-controlli

Organizza un gruppo WhatsApp per evitare i controlli delle forze dell’ordine: individuata e denunciata dalla Polizia di Stato

Lo fa sapere la Questura di Rimini, spiegando in una nota che "una ragazza 31enne di Rimini, già pregiudicata per altri reati, aveva organizzato nei giorni scorsi un gruppo su WhatsApp, nel quale dispensava consigli su come evitare i controlli, sempre più serrati, che le forze di polizia della provincia di Rimini, ormai da oltre due settimane, stanno effettuando su tutto il territorio per fronteggiare l’emergenza Covid-19".

Sul gruppo, denominato “SuxeroiControLeForzeDell’ordine”, la ragazza "forniva suggerimenti che andavano da come evitare i posti di controllo, segnalando il loro posizionamento, a come inventare delle scuse plausibili per evitare le sanzioni, e, più in generale, a come violare il divieto di stare in casa".

La donna "aveva aggiunto al gruppo, ponendosi come 'amministratrice', oltre 200 contatti, molti dei quali, la stragrande maggioranza, a loro insaputa".

Sono stati proprio "alcuni degli ignari utenti del gruppo che, resisi conto degli argomenti trattati, dopo aver immediatamente abbandonato il gruppo, hanno allertato gli uomini della Polizia di Stato che hanno identificato la giovane, denunciandola per 'interruzione di pubblico servizio'”.

Sarà tuttavia la Procura della Repubblica di Rimini "a valutare se la condotta posta in essere dalla ragazza non integri anche ipotesi di reato più gravi, afferenti alla situazione emergenziale in atto".