giovedì 26 marzo 2020 08:14
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Coronavirus, si pensa alla realizzazione di un ospedale da campo

Rimini. Coronavirus, si pensa alla realizzazione di un ospedale da campo

Un ospedale da campo in arrivo a Rimini

ALESSANDRA NANNI - (...) Sul fronte sanitario, il prefetto annuncia la possibilità della realizzazione di un ospedale da campo all’interno dell’area ospedaliera o in altri spazi riconvertiti. Uno di questi potrebbe essere la Fiera di Rimini. L’ospedale da campo sarebbe come quello di Piacenza, allestito insieme all’Esercito: 40 posti letto più ulteriori 3 attrezzati per la terapia intensiva, mentre in altri spazi potrebbero essere allestiti 42 posti, più altrettanti di terapia intensiva. A oggi, informa la Prefettura, a partire dai piani non ancora operativi del Palazzetto Dea dell’Infermi, (quinto e sesto piano e presto anche il quarto), sono stati recuperati ulteriori spazi a Rimini e sono stati attivati gli altri ospedali della rete provinciale. Che sono quelli di Cattolica, Santarcangelo, Novafeltria e Riccione, per la gestione dei pazienti no-Covid. Per Riccione, lo ripetiamo, è stata attivata la struttura di “Covid Hospital”. Attualmente i posti letto ospedalieri per i pazienti in cura per il coronavirus sono 309 tra gli ospedali di Rimini e di Riccione, di cui 41 di terapia intensiva all’Infermi (36 occupati, 34 da quelli affetti da Covid). (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino