giovedì 26 marzo 2020 09:25
AMBIENTE

Rimini. Ecco il report mensile della qualità dell'aria

Rimini. Ecco il report mensile della qualità dell'aria

Pubblicato questa mattina il report mensile della qualità dell'aria a Rimini.

Durante il mese di febbraio, spiega l'Agenzia regionale per la prevenzione l'ambiente e l'energia, "si sono verificate frequenti condizioni meteorologiche favorevoli all’accumulo di particolato, con alcuni episodi di sforamento del valore limite previsto per la media giornaliera". Tale limite "è stato superato in entrambe le stazioni presenti nel Comune di Rimini (sette volte a Flaminia e otto volte a Parco Marecchia) e una volta nella stazione di Verucchio, mentre il valore della media mensile non ha raggiunto valori superiori al valore limite annuale in nessuna stazione della rete".

In genere il mese di febbraio, come anche gli altri mesi invernali, "contribuisce in modo determinante al numero degli sforamenti per il valore medio giornaliero del PM10 registrati nell’arco di un intero anno".

Per l’anno in corso, rispetto a quanto verificatosi nel triennio precedente, le condizioni meteorologiche "hanno favorito nelle stazioni della rete il verificarsi di un numero di sforamenti del limite per il valore medio giornaliero e la registrazione di una media mensile inferiori rispetto allo scorso anno, ma superiori rispetto al 2018".

In modo analogo, anche le concentrazioni del PM2,5 "sono rimaste contenute: il valore medio mensile registrato presso le due postazioni di misura della rete è stato inferiore al valore limite previsto dalla norma per la media annuale".

Per quanto riguarda gli altri inquinanti, la media mensile dell’NO2 registrata in via via Flaminia, pari a 40 µg/m3, "risulta uguale al limite previsto dalla norma per il valore medio annuale, mentre i rimanenti non hanno presentato criticità".