lunedì 1 giugno 2020 07:32
RASSEGNA STAMPA

Rimini. Ancora assembramenti in centro

Rimini. Ancora assembramenti in centro

Ragazzini senza regole in piazza a centinaia

Sabato sera Questura e Polizia municipale hanno inflitto parecchie sanzioni ai giovanissimi che hanno invaso l’area a mezzanotte

ALESSANDRA NANNI - Per loro il virus è già storia antica e si sono buttati nell’estate a capofitto, senza metri e senza mascherine. Sono i ragazzi più giovani, quelli che non hanno ancora la percezione di un pericolo che sta sempre dietro l’angolo. Sabato scorso è stata una giornata difficile, sia per Rimini che per Riccione. Ed entrambe le amministrazioni sono decise oggi a fare il punto su quella che considerano una “criticità”. Intanto sono scattate parecchie sanzioni e anche diversi genitori sono stati avvertiti di quei figli troppo indisciplinati che non è facile gestire nemmeno per le divise. L’altra sera la Vecchia Pescheria e piazza Cavour, dicono, erano un fiume in piena. Grazie agli accordi con i titolari delle cantinette, tutto è filato via liscio fino a dopo le 23.30. Quando nell’area sono cominciati ad arrivare i ragazzini in massa. Quasi nessuno di loro aveva la mascherina, stavano addossati gli uni agli altri, indifferenti alle prescrizioni, ma soprattutto anche alla massiccia presenza delle forze dell’ordine che sono dovute intervenire più volte. Gli agenti della Questura alla fine sono stati costretti a fare qualche decina di sanzioni, altri 15 verbali sono stati inflitti dalla Polizia locale. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino 

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782