martedì 2 giugno 2020 07:46
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Assalto alle spiagge ma pochi hotel aperti

San Marino. Assalto alle spiagge ma pochi hotel aperti

Assalto alle spiagge ma pochi hotel aperti

Dopo il lockdown i turisti ricominciano a viaggiare, si preferisce la casa di proprietà o in affitto. E intanto domani riaprono i confini

MARIO GRADARA. Tintarella, tuffi in mare e passeggiate. Prime prove d’estate, anche se il ponte del 2 giugno risulta tranquillo, almeno per le consuetudini nel Riminese. Regioni ancora chiuse – spostamenti solo da domani – e frontiere blindate. Il risultato è che il primo lungo weekend dopo il lockdown non è stato un assalto all’arma bianca. Almeno negli alberghi. Momenti invece quasi ferragostani sulle spiagge, soprattutto Riccione – dove tantissimi emiliani hanno la seconda casa – e a Rimini sud. «In spiaggia registriamo un discreto afflusso – spiega il presidente della Cooperativa bagnini Mauro Vanni -, in parte di residenti, in parte di turisti provenienti dall’Emilia Romagna, Bologna e Modena soprattutto. (...)

Tratto da Il Resto del Carlino

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782