giovedì 4 giugno 2020 07:19
RASSEGNA STAMPA

San Marino. Le disco alzano il volume: «Ci serve subito una data»

San Marino. Le disco alzano il volume: «Ci serve subito una data»

Le disco alzano il volume: «Ci serve subito una data»


I rappresentanti dei locali da ballo incontrano l’assessore Andrea Corsini: «Il settore deve ripartire al più presto, 274 imprese rischiano di chiudere»


«Dateci una data per la ripartenza. Avremmo una speranza per il futuro dei locali da ballo». Il mondo delle disco bussa in Regione incontrando l’assessore al Turismo Andrea Corsini. «Siamo consapevoli che non basti dire ‘apriamo’ per risolvere i problemi, ma sarebbe un segnale di fiducia e speranza» dice Gianni Indino presidente del Silb. Potrebbe apparire un dettaglio, ma la data sarebbe invece l’inizio della ripartenza e accenderebbe le attenzioni della clientela. La riviera si gioca un pezzo di futuro. Quest’anno sarebbe stato l’anno della rinascita del Cocoricò con Enrico Galli e dell’arrivo di Tito Pinton e del Gruppo Cipriani all’ex Prince. Queste due aperture unite alle discoteche di Misano e a quante ne rimangono sul territorio provinciale avrebbero potuto rispolverare l’idea delle notti in riviera. Poi è arrivato il Covid (...)

Articolo tratto da Resto del Carlino

---

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782