giovedì 16 luglio 2020 07:54
RASSEGNA STAMPA

Riccione. Dice di essere stata violentata, ma non è vero

Riccione. Dice di essere stata violentata, ma non è vero

“Mi hanno violentata”, ma poi ammette di essersi inventata tutto

ENRICO CHIAVEGATTI - Piena di alcol e farmaci, ha messaggiato al fidanzato in vacanza a Milano Marittima, affermando di essere stata violentata da un turista russo nella stanza dell’hotel dove soggiornava da alcuni giorni da sola. È iniziata così, alle 15 di martedì, l’indagine lampo chiusa alle 2 della notte dagli investigatori dei Carabinieri del Nucleo operativo della Compagnia di Riccione: dopo che le evidenze cliniche hanno escluso rapporti sessuali violenti, la presunta vittima, una 36enne di Torino, ha ammesso di essersi inventata tutto. (…)

Articolo tratto da Corriere Romagna

------

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all'IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782